Trattamenti viscerali

Sono caratterizzati da tecniche di rilasciamento e riequilibrio delle strutture viscerali, quali: intestino tenue, colon, fegato, stomaco, prostata, utero...Si applicano a tutte le problematiche che coinvolgono disfunzioni viscerali organiche o secondarie, quali: ptosi viscerali, aderenze post-operatorie da cicatrici (tagli cesarei, appendicectomie, isterectomie...), gastriti, coliti, ernia iatale, reflusso gastro-esofageo, ipertrofie prostatiche, problemi d'incontinenza, dismenorrea, colon irritabile, disfunzioni epatiche.